Icon Phone Top Header Chiamaci (+39) 3487853984

Icon Cart

Tag

Image Big Slide

SARANDREA "AMARO AL CASTAGNO" 50cl.

SARANDREA

€ 15,00

Codice prodotto: #255

Disponibilità: Disponibile

AMARO

Il Castagno (Castanea vesca Gaertn.) era già conosciuto ed apprezzato in tempi antichissimi. Nel IV sec. a.C., Senofonte lo chiamava “ Albero del pane” proprio per le molteplici proprietà dei suoi gustosissimi frutti dai quali abbiamo ottenuto quest’ amaro dal gusto insolito e particolare,

Per i palati più esigenti ed alla ricerca di sapori della tradizione ma unici.

Caratteristiche:

Dimensione:

500 cl


Gradazione:

30.00 %

  • Informazioni
  • Storia

AMARO

Il Castagno (Castanea vesca Gaertn.) era già conosciuto ed apprezzato in tempi antichissimi. Nel IV sec. a.C., Senofonte lo chiamava “ Albero del pane” proprio per le molteplici proprietà dei suoi gustosissimi frutti dai quali abbiamo ottenuto quest’ amaro dal gusto insolito e particolare,

Per i palati più esigenti ed alla ricerca di sapori della tradizione ma unici.

All’inizio del XVI secolo Paracelso tenta di isolare “l’anima dei vegetali” cioè la fonte delle loro virtù terapeutiche.
Oggi il rapido progresso e l’approfondimento della conoscenza, gettano uno sguardo retrospettivo sul cammino percorso dopo le prime ricette in laboratori artigiani con piante officinali pazientemente raccolte in zone non contaminate.

La SARANDREA Marco & C S.r.l. nasce così per onorare l'eredità meravigliosa dei Monti Ernici ove, secondo la leggendaria descrizione del Febronio, tra la valle degli odori e la valle dei fiori esiste “ l’Orto del Centauro Chirone” , maestro di Esculapio e dove la tradizione dello studio e della conoscenza delle virtù terapeutiche delle piante officinali risale al medioevo. Produciamo antiche e nuove sinergie. Il nostro fornitore principale di materie prime è la natura stessa. Proponiamo prodotti fitoterapici di alta qualità ottenuti con metodi semplici , sempre attenti alle innovazioni ma guidati dalla luce della fruizione e dell’esperienza.

Preferiamo, quando è possibile, approvvigionarci direttamente della materia prima, percorrendo, senza fretta, gli antichi sentieri dei Monti Ernici, gli stessi che un tempo percorrevano gli erboristi dei monasteri. La fitoterapia è un lungo cammino non ancora prossimo alla fine.