Icon Phone Top Header Chiamaci (+39) 3487853984

Icon Cart

Tag

Image Big Slide

SARANDREA "SAMBUCA VECCHIA" 70cl.

SARANDREA

€ 19,00

Codice prodotto: #35

Disponibilità: Disponibile

Liquore a base di distillato di fiori di Sambuco (Sambucus nigra) e infuso di diverse specie di anice. La particolare formula degli ingredienti: alcool di ottima qualità, acqua delle fresche limpide sorgenti dei Monti Ernici, zuccheri finissimi altamente solubili, combinazioni di diverse specie di anice e distillato di fiori di Sambuco, le donano un gusto unico, sommamente piacevole, marcatamente distinto e aromatico non paragonabile ad altri prodotti in commercio.

La “Sambuca Sarandrea” si distingue perché è il risultato di un bouquet ormai collaudato da secoli che si esprime al meglio grazie alla ricchezza delle proprietà aromatiche e terapeutiche delle piante utilizzate.
L’unica Sambuca con il “ Distillato di Fiori di Sambuco”, ricetta tramandata ai posteri attraverso un prezioso semplicitario per mano di un paziente Erborista e Fitologo Certosino che studiò attentamente la “Podestas Herbarum et Usum Medendi” riallacciandosi all’Abazia di Montecassino, da cui ebbe origine e vita la famosa “Scuola Salernitana”.

La “Sambuca Sarandrea” è qualificata “Vecchia”, quindi, perché usa ancora l’antica formula Certosina, dosata sapientemente in ogni suo elemento componente.

Nel 1961, Papa Giovanni XIII, dopo aver gustato la nostra Sambuca, volle esprimere il Suo gradimento con uno scritto autografo con il quale autorizzò la “Liquoreria Marco Sarandrea” a fregiarsi del titolo di “Ditta Fornitrice dello Stato Vaticano”.

Caratteristiche:

Dimensione:

70 cl


Gradazione:

42.00 %

  • Informazioni
  • Storia
Liquore a base di distillato di fiori di Sambuco (Sambucus nigra) e infuso di diverse specie di anice. La particolare formula degli ingredienti: alcool di ottima qualità, acqua delle fresche limpide sorgenti dei Monti Ernici, zuccheri finissimi altamente solubili, combinazioni di diverse specie di anice e distillato di fiori di Sambuco, le donano un gusto unico, sommamente piacevole, marcatamente distinto e aromatico non paragonabile ad altri prodotti in commercio.

La “Sambuca Sarandrea” si distingue perché è il risultato di un bouquet ormai collaudato da secoli che si esprime al meglio grazie alla ricchezza delle proprietà aromatiche e terapeutiche delle piante utilizzate.
L’unica Sambuca con il “ Distillato di Fiori di Sambuco”, ricetta tramandata ai posteri attraverso un prezioso semplicitario per mano di un paziente Erborista e Fitologo Certosino che studiò attentamente la “Podestas Herbarum et Usum Medendi” riallacciandosi all’Abazia di Montecassino, da cui ebbe origine e vita la famosa “Scuola Salernitana”.

La “Sambuca Sarandrea” è qualificata “Vecchia”, quindi, perché usa ancora l’antica formula Certosina, dosata sapientemente in ogni suo elemento componente.

Nel 1961, Papa Giovanni XIII, dopo aver gustato la nostra Sambuca, volle esprimere il Suo gradimento con uno scritto autografo con il quale autorizzò la “Liquoreria Marco Sarandrea” a fregiarsi del titolo di “Ditta Fornitrice dello Stato Vaticano”.

All’inizio del XVI secolo Paracelso tenta di isolare “l’anima dei vegetali” cioè la fonte delle loro virtù terapeutiche.
Oggi il rapido progresso e l’approfondimento della conoscenza, gettano uno sguardo retrospettivo sul cammino percorso dopo le prime ricette in laboratori artigiani con piante officinali pazientemente raccolte in zone non contaminate.

La SARANDREA Marco & C S.r.l. nasce così per onorare l'eredità meravigliosa dei Monti Ernici ove, secondo la leggendaria descrizione del Febronio, tra la valle degli odori e la valle dei fiori esiste “ l’Orto del Centauro Chirone” , maestro di Esculapio e dove la tradizione dello studio e della conoscenza delle virtù terapeutiche delle piante officinali risale al medioevo. Produciamo antiche e nuove sinergie. Il nostro fornitore principale di materie prime è la natura stessa. Proponiamo prodotti fitoterapici di alta qualità ottenuti con metodi semplici , sempre attenti alle innovazioni ma guidati dalla luce della fruizione e dell’esperienza.
Preferiamo, quando è possibile, approvvigionarci direttamente della materia prima, percorrendo, senza fretta, gli antichi sentieri dei Monti Ernici, gli stessi che un tempo percorrevano gli erboristi dei monasteri. La fitoterapia è un lungo cammino non ancora prossimo alla fine.